Hot Topics

Greci a pezzi? Presto gli italiani?

Trump e Netanyahu con le due consortiTrump e Netanyahu con le due consorti

L’Europa unita, dunque …ce l’ha fatta? In Grecia sequestrano i soldi dal conto corrente ai correntisti e forse le case ai proprietari. I fiumi – diceva un antico lirico greco – scorrono adesso dalla foce alla sorgente? Dal mare alla montagna?

Vogliamo imputare tutto ciò all’UE o no?

L’Italia vuole sbrigarsi a scendere dallo sgangherato treno che fa capolinea a Bruxelles o deve aspettare d’essere dichiarata fallita? Sommersa e annegata dalla logica di persone della risma di Jean-Claude Juncker il politico e avvocato lussemburghese, premiato con la presidenza della Commissione europea, dopo essere stato trovato con “le mani nella marmellata” del massimo riciclaggio di moneta proveniente dai maggiori evasori fiscali del Continente… In pratica, il “deus ex machina” della massima “lavatrice“? Insegnare, poi, ad usare le “lavatrici” ai palermitani è proprio il colmo! Ma è …piccolo cabotaggio, rispetto a certi …riconosciuti paradisi. Però, all’inferno vogliono mandarci la gente…

Il popolo italiano e quello europeo è minacciato, controllato, indagato fino a non dormirci la notte. Gli stati devono rispettare la spending review, la più grande str.zata, il massimo capestro nei confronti della crescita. Ma persone “come quelle” devono pontificare, insegnandoci la legalità, proclamandone “la giornata”… Già, la giornata della legalità, mai quella della moralità. L’educazione sessuale, non l’educazione all’amore… Cultura? Zero ne hanno loro, meno di zero “deve averne” la gente…

Vogliamo sganciarci, baipassare “questa” UE e rivolgere lo sguardo dell’Italia a Putin o direttamente alla persona di Trump – uomini intelligenti e come tali non così dannosi – per vedere ciò che dobbiamo fare? O dobbiamo continuare ad inchinarci col culetto in fuori a questi quattro pezzi di m.da?

Be the first to comment on "Greci a pezzi? Presto gli italiani?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*