Hot Topics

Niente basi americane in Sicilia: così anche Confintesa

logo-confintesa-palermo-2017

C’è chi dalla Sicilia protesta contro la presenza di basi americane evidentemente destinate a chiare manovre offensive nell’ambito del mar Mediterraneo…

Il Muos, Sigonella, Birgi e il porto di Augusta sono pronti a dare man forte agli yankee. Come abbiamo scritto di recente, la lotta intestina americana e loro non ci invita alla prudenza e, possibilmente, a decise scelte di campo. Non esitiamo, quindi a pubblicare, il comunicato inviatoci da Confintesa Sicilia.

IL COMUNICATO

Nell’era della scienza e delle prove empiriche, in cui solo i fatti inconfutabili sono tangibili nella realtà, è assurdo pensare ad un attacco preventivo. Ovviamente stiamo parlando del preannunciato attacco alla Siria da parte delle forze statunitensi che si basano sul nulla, attacchi che probabilmente partiranno anche dalla Nostra Isola. Confintesa Sicilia si dice contraria a qualsiasi utilizzo delle basi siciliane per un attacco preventivo senza fondamenti”. Ha dichiarato così il Responsabile della Comunicazione di Confintesa Sicilia, Gabriele Dolce, in merito ai fatti scaturiti dal presunto attacco chimico alla città di Douma in Siria attribuito alle forze del presidente Assad.

Chiediamo al Governo Regionale – conclude Gabriele Dolce – ed a tutte le forze politiche di esprimere la propria contrarietà ad un uso criminale della Nostra Sicilia”.

___________________________________

Confintesa è una Confederazione sindacale presente in tutto il territorio nazionale da oltre un decennio, attiva soprattutto nel pubblico impiego. Dalla sua fondazione ha espresso forti critiche sul sistema di rappresentanza sindacale esistente in Italia e propone un’autoriforma del settore.

Be the first to comment on "Niente basi americane in Sicilia: così anche Confintesa"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*