Hot Topics

Sea Watch: Matteo Salvini la spunta di netto, ma il parlamento lo aggredisce

La Sea Watch accostata da un mezzo della Guardia Costiera. Salvini: "missione compiuta, ora indagare sulla Ong!"La Sea Watch accostata da un mezzo della Guardia Costiera. Salvini: "missione compiuta, ora indagare sulla Ong!"

Sullo spinoso caso Sea Watch, Giuseppe Conte rassicura tutti: sbarco a breve, 7 paesi pronti ad accogliere i migranti che l’Italia lascerà subito sbarcare dalla nave Sea Watch.

Matteo Salvini, ministro degli interni italiano, ha tenuto duro e ce l’ha fatta… Finalmente dall’estero ascoltano la voce dell’Italia e si comportano di conseguenza.

Fra qualche ora inizieranno le operazioni di sbarco della Sea Watch. “… Siamo con l’Italia”, affermano 7 paesi dopo che si è aggiunto anche il Lussemburgo”.

Eppure in parlamento l’acre polemica non si arresta e Salvini viene accusato di tutto. Anche di essere pavido e assente come ministro degli affari interni. Le accuse provengono da esponenti del PD e da Stefania Prestigiacomo di Forza Italia, che ha compiuto il gesto esemplare di recarsi in gommone a visitare la nave tenuta a ridosso a causa dei marosi a poca distanza dalla costa siciliana…

Il ministro Salvini impassibile di fronte al "J'accuse" dell'opposizione in Parlamento.

Il ministro Salvini impassibile di fronte al “J’accuse” dell’opposizione in Parlamento. La sua posizione:”confermo la bontà del mio operato e sono pronto a rifare lo stesso!”

Piovono improperi ed insulti. Mentre si dà a Salvini del millantatore, non avendo egli aiutato lo sviluppo dell’Africa, anzi inerito la voce fra quelle su cui risparmiare, la Boldrini annuisce con l’immancabile seriosità…

Il Ministro degli Interni, però, non ha battuto ciglio ed anzi ha voluto mettere “i puntini sulle i” per rivendicare la propria linea che non cambia…

“Missione compiuta! Ancora una volta – ha esclamato – grazie all’impegno del governo italiano e alla determinazione del Viminale, l’Europa è stata costretta a intervenire e ad assumersi delle responsabilità. Sei Paesi hanno accettato di accogliere gli immigrati a bordo della Sea Watch3, coordinandosi con la Commissione europea: si tratta di Francia, Portogallo, Germania, Malta, Romania e Lussemburgo”.  (Il Lussemburgo, come abbiamo visto, si è aggiunto dopo…ndr).

Dei 7 benemeriti fa parte anche l’Italia, come ha detto il Presidente del Consiglio in un dettaglio non “secondario”. Lo stesso Salvini poi ribadisce come “…in base alla documentazione raccolta, verrà aperta un’indagine per fare chiarezza sul comportamento della Ong”.

La Sea Watch intanto su Twitter, in attesa dello sbarco, ha dato annuncio di una proposta avanzata dagli albergatori di Siracusa (Noi Albergatori): “Fateli sbarcare. Paghiamo trasferimento, alloggio e gli offriamo un lavoro a tutti i migranti”.

Rispetto alla tenuta del governo gialloverde il presidente del Consiglio ha detto di non essere preoccupato: “non so –ha commentato – da dove siano venute fuori queste notizie”.

Interpellato sul caso Diciotti, il premier Conte, rispondendo alla domanda sulle intenzioni dei senatori del Movimento 5 Stelle ha detto di non aspettarsi “nulla”, precisando che “i senatori si esprimeranno…”

“Non voglio – ha precisato – mettergli fretta. Mi assumo a nome del governo la collegiale responsabilità della decisione. I senatori avranno agio di fare le loro riflessioni. Non costringete il presidente a fare valutazioni, a dire sì o no. Rispettiamo i senatori che hanno tutto il tempo di fare le loro valutazioni. Quando avranno deciso, allora farò una valutazione”.

(Notizie riordinate e impaginate da Germano Scargiali)

Nota. La Sea Watch, ora sequestrata nel porto di Catania (dopo lo sbarco dei profughi), si è rivelata una vecchia tinozza. Ha avuto difficoltà col verricello nel tirar su l’ancora. Un peggioramento delle condizioni meteo l’avrebbe potuta affondare. L’ormeggio in porto e l’ancoraggio alla fonda (come si è trovata la nave per giorni) sono due condizioni in cui sono frequenti gli affondamenti e le disgrazie a bordo… 

Be the first to comment on "Sea Watch: Matteo Salvini la spunta di netto, ma il parlamento lo aggredisce"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*