Hot Topics

Riscossione tributi: Armao crea accordo fra Regione e Anci-Sicilia

Armao convoca Orlando per migliorare la riscossione tributi nei comuni siciliani.Armao convoca Orlando per migliorare la riscossione tributi nei comuni siciliani.

La riscossione dei tributi in Sicilia, di cui si conoscono le vicissitudini, cerca soluzioni più razionali per l’immediato avvenire…

Un accordo fra AnciSicilia e Assessorato regionale all’Economia, firmato in questi giorni, è stato finalizzato a ottimizzare i sistemi di riscossione in tutta la Sicilia e ad assicurare un incremento delle entrate degli enti locali, salvaguardando i principi di equità, economicità e tutela del contribuente. Questi in sintesi i contenuti del protocollo d’intesa, firmato da Gaetano Armao, vicepresidente della Regione e titolare dell’economia, con Leoluca Orlando, nella veste di presidente di AnciSicilia che prevede la possibilità di adottare comuni, soluzioni organizzative e standard procedurali ed operativi che garantiscano una gestione più omogenea ed efficiente della riscossione in Sicilia. 

“Per accrescere i livelli di riscossione dei tributi locali – ha dichiarato soddisfatto Leoluca Orlando – è necessario adottare modelli di gestione unitari orientati all’efficientamento complessivo del sistema. L’intesa siglata la scorsa settimana rappresenta un primo passo per una cooperazione tra la Regione e i Comuni finalizzata a rendere il fisco locale più semplice ed efficace, garantendo la massima trasparenza e assicurando maggiori garanzie per i cittadini”.

“I Comuni sono, quotidianamente, impegnati – conclude Orlando –  nel raggiungimento di obiettivi economici fondamentali per la loro stessa sopravvivenza e l’ufficio tributi di ogni ente locale, molto spesso, rappresenta il centro d’analisi economica, a sostegno degli amministratori, nelle scelte di politica fiscale e di governo delle risorse finanziarie. Il protocollo sottoscritto con l’assessorato all’Economia è uno strumento fondamentale a disposizione di tutti gli enti locali dell’Isola che, su base volontaria, avranno la possibilità di adottare soluzioni comuni ottimizzando il loro sistema di riscossione e incrementando le entrate”.

“La Regione – ha precisato il vicepresidente Armao – ha voluto intraprendere questo percorso, trovando la piena disponibilità dell’Anci-Sicilia, proprio per invertire l’attuale tendenza che vede crescere in modo esponenziale gli enti locali in default a causa dell’inefficienza del sistema di riscossione, che spesso ha determinato gravissimi ammanchi nei bilanci. La progressiva rilevanza assunta dalla fiscalità locale nell’ordinamento finanziario e del federalismo fiscale impone di garantire il gettito alle casse erariali. Per conseguire l’equilibrio finanziario degli enti locali e scongiurarne il dissesto, non può prescindersi da un’efficiente riscossione”.

(Da comunicato adattato e impaginato da Germano Scargiali)

Be the first to comment on "Riscossione tributi: Armao crea accordo fra Regione e Anci-Sicilia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*