Hot Topics

Palermo 5 partite 6 vittorie e 18 punti

L'inedito Palermo formato Serie DL'inedito Palermo formato Serie D

E sei. Continua la marcia del Palermo a punteggio pieno e c’è da chiedersi chi riuscirà a fermare questa serie di vittorie… Fuori combattimento anche la Cittanovese “penalizzata” sai rosa con 4 gol a 1.  Il Palermo vince, dunque, anche la sesta partita di fila. Niente esitazioni sin dall’inizio di questo campionato di pesante purgatorio: adesso c’è la soddisfazione di 6 vittorie su 6 partite disputate: il conto dei punti f 18, tutti quelli in palio…

Non dimentichiamo che per due anni i rosa sono stati letteralmente derubati della Serie A. Adesso stanno affrontando – anche con apprezzabile modestia – un campionato semplice serie D. Così ha voluto la Federcalcio, rinvenendo irregolarità nella gestione. Vere o presunte, lo sa il cielo. Dopo ciò che il Palermo aveva subito due anni fa (confermate in giudizio le sue ragioni ma si disse che era “troppo tardi” per provvedere in alcun modo e ce n’erano tanti). Ed eccolo nuovamente “super” penalizzato per dubbi motivi…

I rosanero, dunque, battono la Cittanovese con un sonoro 4-1 e consolidano il loro primato in classifica. Una partita senza storia: i padroni di casa l’hanno sbloccata già al primo minuto e non hanno mai sofferto, giocando a lungo un discreto calcio e approfittando anche delle lacune degli avversari, soprattutto in difesa. E’ stato Ricciardo ad aprire subito le danze, poi chiuse dal gol di Sforzini, entrato da circa un minuto verso la fine della partita.

Nel mezzo gli altri due gol, opera di Lancini e nuovamente di Ricciardo che segna una doppietta su calcio di rigore.

Per i calabresi va in rete Giorgio ed è giusto il gol della bandiera, un premio di consolazione dovuto anche dalla sorte, dopo la doccia fredda iniziale, che ha certamente tarpato le ali ad ogni speranza della squadra ospite, che già ne aveva poche…

Il Palermo, però, ha sempre avuto le redini della partita, non concedendo possibilità alla pur volitiva ed anche brava Cittanovese di rendersi pericolosa. Il Palermo ingrana una marcia decisamente più alta rispetto a quella degli avversari, soprattutto in casa. Alla favorita non c’è storia per gli ospiti e, se non fosse per qualche disattenzione, non verrebbero nemmeno i platonici gol avversari. All’apertura Pergolizzi si affida a Ricciardo affiancato da Felici e Kraja. Dopo meno di un minuto il Palermo è già in vantaggio: Cross di Felici, Ricciardo manca la palla di testa, ma poi riesce a riprendere il pallone e con il destro va in gol. Doccia fredda per gli ospiti…

Al 5’ è la Cittanovese a provarci con un tiro dalla distanza di Giorgio, lo stesso che alla fine segnerà l’unico gol avversario: palla facile per il guardapali di casa, Pelagotti.

Per 18′ si gioca in souplesse, con il Palermo che cerca di far girare il pallone, ma la Cittanovese sembra ben disposta e disturba la giostra…

I Rosanero, però vanno lo stesso al raddoppio. Al 23’ arriva il secondo gol di testa opera di Lancini.

Al 30’ l’incontro appare già in archivio: l’arbitro indica il dischetto rigore e Ricciardo è infallibile dagli undici metri con palla quasi all’incrocio che sfonda la rete. Al 34′ accorciano le distanze i calabresi: sbaglia un disimpegno e il Palermo subisce il gol di Giorgio. E’ il 3 – 1.

Ben presto, al 40’ il Palermo torna pericoloso con Felici che passa l’avversario e crossa da destra, ma risolve, in qualche modo, la difesa della Cittanovese. Un Palermo pratico e concreto chiude il primo tempo tra gli applausi del Barbera. Ripresa, nessun cambio da parte di Pergolizzi. 53′ Gara che scorre senza particolari emozioni in questa ripresa, Palermo che mantiene alto il baricentro.

Al 58’ la Cittanovese cerca la via del secondo gol, ma i rosanero in difesa non fanno sconti… Al 63′ Lancini ci prova su punizione, ma la palla è bloccata a terra dal portiere avversario. Al 70′ Doda salva su un contropiede della Cittanovese che poteva trasformarsi in una occasione da gol. Al 73’ traversa di Paviglianiti: l’esterno sinistro giallorosso tenta un tiro-cross potente sul primo palo e colpisce il legno. Intanto entra Sforzini e proprio lui al 77’ cala il poker dei rosa: cross dalla destra di Felici e l’attaccante tutto solo non sbaglia di testa battendo Spataro. Finisce così. 4-1.

 

Formazioni: Palermo (4-3-1-2): Pelagotti; Doda, Lancini, Crivello, Accardi; Kraja, Martin, Martinelli; Ambro; Felici Ricciardo. A disposizione: Fallani, Ficarrotta, Ferrante, Mendola, Lucera, Vaccaro, Sforzini, Langella, Peretti. Allenatore: Rosario Pergolizzi.

Cittanovese (3-5-2): Spataro; Cordova, Cianci, Neri; Lavilla, Tripicchio, Sessa, Cuomo, Paviglianiti; Giorgio, Silenzi. A disposizione: Latella, Isabella, Cardamone, Mazzone, Amato, Giaimo, Aloia, Garcia, Cataldi. Allenatore: Ivan Franceschini. (agg. di Matteo Fantozzi)

Be the first to comment on "Palermo 5 partite 6 vittorie e 18 punti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*