Hot Topics

A Mazara del Vallo è l’VIII Blue sea land

Piazza della Repubblica, una delle più belle piazze d'Italia, vestita a festa inoccasione del Blue sea land.Piazza della Repubblica, una delle più belle piazze d'Italia, vestita a festa inoccasione del Blue sea land.

Partito l’ottavo Blue sea Land di Mazara del Vallo. Il Blue Sea Land ripete il proprio rito. Iniziato il 18 ottobre 2019, si concluderà domani, domenica 20 ottobre 2019.

La parte più appariscente di questa Expo del Mediterraneo allargato, molto di più che una manifestazione enogastronomica, ha per teatro la suggestiva Casbah di Mazara del Vallo…

Si rinnova, dunque, l’appuntamento con il gusto e i sapori dei prodotti di terra e di mare del Mediterraneo, Africa e Medioriente.

Il Distretto Produttivo della Pesca, organizzatore dell’atteso evento, che è anche un momento di grande riflessione economico, culturale oltre che commerciale (import -export) dà appuntamento, insieme alla Regione Siciliana, con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, agli espositori, agli operatori e al folto pubblico che non mancano di favorire insieme al puntuale successo nel centro storico di Mazara del Vallo, con il grande porto, il lungomare, il Duomo, Piazza della Repubblica e la grande casbah, piena di gazebi. Tutto l’insieme risulta di grande suggestione e d’importanza per lo svolgersi di continui convegni sul tema del mare, della blue economy, della crescita compatibile.

All’inaugurazione della classica kermesse, nella giornata di giovedì 17 ottobre, era presente il Sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano. Ad apertura dei lavori il presidente del Distretto Nino Carlino, imprenditore del settore ittico-conserviero di Sciacca, già vicepresidente durante la gestione di Giovanni Tumbiolo, scomparso prematuramente lo scorso anno, ha fatto un breve excursus sui notevoli sforzi per ripianare i debiti delle passate edizioni, e dei risultati raggiunti per rendere la manifestazione all’altezza delle precedenti edizioni.

Anche il Sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci, nel suo intervento di saluto su Commercio Estero e Internazionalizzazione, ha ricordato il compianto Giovanni Tumbiolo, ideatore e anima di Blue Sea Land, e dato il benvenuto ai rappresentanti delle Istituzioni nazionali e regionali, nonché alle delegazioni estere, tra le quali quella libica.

La rassegna organizzata dal Distretto della Pesca e Crescita Blu, si avvale dei patrocini dell’Unione Europea. Trenta le delegazioni straniere presenti assieme al Commissario italiano dell’Expo di Dubai 2020.

Molti, come sempre, gli appuntamenti tra convegni, show cooking, degustazioni, spettacoli. Nell’ambito della IV edizione del Blue Rotarian International Event (BRIE), patrocinato dal Distretto Rotary International 2110 Sicilia-Malta, il 20 ottobre alle ore 16, a conclusione di Blue Sea Land-Expo Cluster del Mediterraneo, Africa e Medio Oriente, si terrà la solenne Invocazione Rotariana per la Pace fra i Popoli che leggerà il Governatore del Distretto Rotary 2110, Valerio Cimino, alla presenza di Rappresentanti di diverse religioni, Autorità civili e militari e di molti cittadini, messaggio di fratellanza, unità, dialogo e cooperazione lanciato in un luogo simbolo della pacifica convivenza.

Coinvolta a tal fine l’area, nel centro storico della Città di Mazara del Vallo, compresa fra la Moschea Ettakwa e la Chiesa San Francesco, già ribattezzata “Piazza Blu” da Giovanni Tumbiolo, insigne rotariano e presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu ed ideatore dell’Expo Blue Sea Land.

L’ambizioso fine della manifestazione è la creazione di un’area mediterranea allargata ove i Paesi ed Popoli, di differenti culture e confessioni religiose, ma affini per molti versi, possano dialogare e cooperare attraverso lo scambio delle buone pratiche della blue economy, l’economia del dialogo, e della bio-economia: rigenerazione delle risorse naturali, terrestri e marine; sostenibilità economica, sociale, ambientale e culturale; innovazione nei processi produttivi; responsabilità individuale e collettiva per la salvaguardia dell’Ambiente è stato il grande sogno dell’allora presidente e ideatore dell’Expo Blue Sea Land, il compianto Giovanni Tumbiolo, cui si deve questo evento che resta unico nel suo genere, oltre che un’occasione da non perdere per visitare Mazara da parte degli stessi italiani e siciliani in particolare…

Germano Scargiali

 

Be the first to comment on "A Mazara del Vallo è l’VIII Blue sea land"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*