Hot Topics

Un ‘gran casino’ fra il complotto, i complottisti, gli anti complottisti, il QAnon: orientiamoci!

George Orwell nel suo '1984' anticipa i tempi ma può essere considerato l'antesignano' di chi teorizza la presenza del deep state e del 'grande complotto'. Orhell, un genio del pensiero, del giornalismo: un vero profeta laico!George Orwell nel suo '1984' anticipa i tempi ma può essere considerato l'antesignano' di chi teorizza la presenza del deep state e del 'grande complotto'. Orhell, un genio del pensiero, del giornalismo: un vero profeta laico!

Non è difficile imbattersi – da un po’ – in una corrente mediatica che potremmo definire ‘strisciante‘ tesa a screditare il conctto del deep state e tutta la protesta che viene sollevata sempre più nitidamente da chi – come noi – sostiene che una grande trama lavori, sin dagli anni del Miracolo economico dei decenni 1960, 1970, 1080, al fine di impoverire la classe media, cancellandola, a favore di una élite, tesa alla cotruzione di un mondo dominato da ‘pochi‘ collaborati da una ristretta categoria di manager, a fronte di una enorme massa proletaria che comprenda quella tradizionale e ‘recepisca’ gli …ex borghesi.

La borghesia, negli anni del ‘boom’ stava affrancandosi dal bisogno, che risaliva alla vigilia della rivoluzione industriale (la società povera della stessa Parigi di cui leggiamo in V.Hugo o quella della stessa Londra descritta con occhio ben critico di C.Dickens, ma in Italia anche una realtà come quella del libro Cuore di E.De Amicis e del Pinoicchio di Collodi) e stava trasformando il tradizionale ‘proletariato‘, recependolo nella borghesia stessa. Questa aveva la chance storica di diventare la ‘sola classe sociale‘, molto attiva e, nel complesso, potente, sull’onda del sogno democratico – liberista decisamente basata sul funzionamento fisiologico del libero mercato

Chi afferma che vi sia una trama contro tale escalation genralizzata, contro la libertà di crescere spontaneamente nella scala dei valori economici, sociali e civili’, si trova adesso di fronte ad una contro-teoria: tale ‘campagna contraria‘ è mirata a …mettere all’angolo coloro che denunciano la ‘trama internazionale’ ed esortano la stessa società civile a combatterla, iniziando con prenderne le distanze….

E’ stata creata l’immagine del QAnon, un termine della neolingua (di QAnon saltiamo al momento l’etimologia), che addita coloro che avrebbero ‘creato‘ la fallace immagine del deep state e avrebbero coniato una teoria detta spregiativamente ‘teoria del complotto‘… 

Sarebbero, dunque, tutte ‘fandonie‘, coltivate – addirittura in modo ‘misterico’, quanto e non meno delle pratiche di ‘certe massonerie’… Più macabre e ridicole delle sedute sataniche o delle campagne ‘pro pedofili’, pro aborto, pro eutanasia, di cui chi addita l’esistenza del complotto accusa coloro che a quel disegno, collaborano… Al culmine sta il disegno di instaurare un Nuovo ordine mondiale.  A queste categorie  ai limiti – indicate come ‘le vittime sacrificali’ dell ‘società del benessere’, della società che …cresceva, ma ammalata di consumismo, di liberismo, ‘peggio’ di mercantilismo e simili amenità – il grande complottd del Nuovo ordine mondiale ‘strizza‘ vistosamente l’occhio!

Un classico: accusare Trump diessere lui a voler instaurare il grande fratello

Un classico: accusare Trump di essere lui a voler instaurare il grande fratello. Lui che ne è il nemico. Per contro si sostiene che il QAnon, fra le tante supposte ‘idiozie’ si sia alimentato della stima nei confronti di Trump. Ma, insomma, scondo questi ‘messeri’, da che parte stanno la logica, la coerenza, il buon senso? Credono che siamo tutti dei …deficienti?

Il gioco mediatico è tale che – nel ‘gioco’ volgare e  contro-culturale della neolingia – vengano definiti ‘complottisti‘ proprio coloro che il complotto lo additano con il loro accorato ‘J’accuse‘. Questa è bella, no?

Speriamo di essere stati chiari, di aver fornito spunti di riflssione. E crediamo che – in buona ostanza – sia chiarissmio, più che chiaro, da chepartestiann la verità e, quindi, la ragione.

E’ il caso di credere che l’ala della pubblica opinione questa volta possa fare qualcosa. L’enensimo ‘colmo’ è ch i complottisti – quelli veri – accusano l’opinione pubblica , ma soprattuittoil comportanmentodiffuso nella società colpevole di tuttii mali presenti. Mali spesso costruiti oquyanto meno …gonfiati: mutamenti climatici, carenza d”nergia, carenza di acqua, sprechi d’ogni genere, produzione di troppa monezza, inquinamento del male, depauperamento della fauna ittica per …il ‘vizio’ di mangiare solo il pecce più fino… Ma sì, scatenate la vostra fantasia! E’ chiaro a ciò cui ci riferiamo!

Ma in questo caso una campagna d’opinione correta può sortire i propri effetti. E’ la sola arma, assieme all’esercizio della sovranità popolare. Ah! Ecxco perché ‘sovranista’ è diventato una parola sconcia!

Vedete come tutto quadra?

E il miracolo economico? Sarebbe una mera illusione! Un’altra fandonia, un fantasma dells toria! (Così sostengono).  No, non fece sparire i bimbicol cul difuori dall nostr città, né i gatti affmati che nei mercati si disputavano i rifiuti contro i topi! Certo!  a sntir ‘loro’, i settantenni e passa di oggi si sarebbero mangiati, nei decenni 1690, 1970, 1980 i polli dei loro figli e dei loro nipoti. Ma forse, dico forse, se non ce li fossimo mangiati ‘quei polli‘ oggi non ci sarebebro più. Ci sono, ci sono, ci sono,invece! E ci sono le prime , le seoconde e le terze case che abbiamo costruiito lavioando e non dormendio la notte! Le stiamo donando ‘a gratis’ ai nostri figli e nipoti! Ma questo è solo un esempio: per quanto facciano ‘quelli del nuovo ordine mondiale’, i loro miliardari ingordi, i loro pazzi danti causa, il mondo di oggi non è  non sarà più quello di V.Hugo. di C.Dickens, di A.Manzoni, di E. De Amicis… (Il mondo del Libro Cuore, dove solo la carità, la misericoria e il buonismo potevano …lenire qualche dolore in una società sostanzialamente sofferente).

Dire che la genrazione che muore sta lasciando un mondo peggiore di quello che ha trovato è pura, grossa, mastodonitica follia! Sostenibile solo per emerita stupidità o perfetta mala fede!

Germano Scargiali

Nota

Unachicca‘ è la polemica contro i social media, additati come ‘fabbriche di fake news‘. Questo – vedi caso – da parte di chi ‘ha in mano’ la main stream mediatica e bombarda l’opinione pubblica di un mare di bufale, fole su fole, scandalismo a buon mercato, purché facciano gli interessi dei ‘più fortiti di tutti’! E’ chiaro che sui social ‘parla chi vuole’ mentre sui ‘giornali’ e in Tv parla solo chi ha sulla spalla ilmarchio del santone’!

Se parla chi vuole e come vuole a chi può far paura se non a chi ha ‘il potere’?

Nota 2

Stiamo assistendo alla becerrìa campagna informaticvva su Covid e Coronavirus:

numeri, numeri, numeri ad ogni ora. Ma avete studiato un po’ di statistica? Forse che i numeri da soli fanno cultura? I numeri da soli non significano proprio niente! Servono solo a colpire, confondere, impaurire…

Solo allarmismo, scandalismo, e macherine! Gli italiani ‘sarebbero’ degli incoscienti che non portano la mascherina! O, invece, l’hanno presa troppo sul serio? Risulato: abbiamo più morti che in ogni altra mnazion del mondo in rapporto a …quanti siamo! Questa comincia ad essre statistica! O no? Cerchiamo piuttosto dove abbiamo sbagliato! E no! Perché qusto governio che ‘fa riddre i polli’, invece è infallibile!

Ma sì, parliamo ‘papele papele’. Ma parla come magni! Dicono a Roma!

Be the first to comment on "Un ‘gran casino’ fra il complotto, i complottisti, gli anti complottisti, il QAnon: orientiamoci!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*