Hot Topics

Le mascherine? Una mascherata!

Mascherina alla finestra di casa propria: qui siamo al top del ridicolo...

Ora è acclarato: le mascherine sono una mascherata, servono a poco, anzi a nulla. Per l’esattezza sono dannose, addirittura pericolose. Ormai è acclarato dai migliori virologi. Quelli seri… E dire che l’informazione ormai simboleggia un cretino, alludendo a …un uomo senza mascherina. Il nomask è un ignorante, un cretino. Peggio: un asociale, un incosciente, un nemico del prossimo.

Tutto assurdo

Non più presidio medico e di lavoro ma strumento collettivo: con il coronavirus le mascherine hanno subito questa trasformazione nel loro impiego. A inizio d’anno erano utilizzate soltanto da operatori sanitari, medici e paramedici, a fine anno l’intera popolazione è obbligata a portarle su tutto il territorio nazionale.

Ormai quasi tutti si sono abituati a girare con il viso coperto al di fuori delle proprie mura domestiche. Chi per una semplice uscita sotto casa, chi per intere ore trascorse all’aperto. Ma siamo sicuri che un utilizzo prolungato e ripetuto delle mascherine sia utile, o addirittura non crei disagi fisici nel medio-lungo periodo?

La mascherina portata a lungo crea una ‘perfetta coltivazione di batteri e virus‘ al suo interno, trasuda liquido organico (saliva), creando le condizioni ideali per l’allocarsi dei virus Corona…

Per fare chiarezza su alcune di queste ombre, Fabio Duranti, intervenuto ai microfoni di Francesco Vergovich, ha citato fonti scientifiche che già anni fa si esprimevano in maniera negativa sull’utilizzo delle mascherine per la prevenzione di malattie.

Abbiamo consultato gli studi scientifici. Ci sono decine e decine di studi che io ho selezionato e che dicono che le mascherine non servono a una ceppa, anzi fanno male.

Talune riviste scientifiche dicono addirittura che per smentire una cosa del genere ci vogliono altre meta-analisi che impiegano anni. Ma già nel passato gli scienziati si sono domandati se potevano essere utili le maschere sul viso per proteggere, ma si è stabilito di no. Non l’ho stabilito io. Lo hanno detto gli scienziati anni fa sulle stesse riviste che adesso dicono che fanno bene.

Oggi, quando sono per strada riconosco le persone intelligenti da quelle stupide, che sono quelle con la maschera. Io non uso mascherine perché so che mi fanno male e non le metto. Però io noto addirittura le persone che vanno in giro in macchina da soli con la mascherina. Sono persone che mi fanno paura”.

Frattanto, in attesa del vaccino, tra le nuove tecnologie che si fanno strada per prevenire la diffusione della pandemia, debutta sul mercato in questi giorni Taffix, uno spray nasale che impedisce ai virus di penetrare la mucosa nasale, creando una barriera protettiva efficace per cinque ore.
Sviluppato dall’azienda biofarmaceutica israeliana Nasus Pharma, l’inalatore fornisce un ulteriore livello di protezione, in aggiunta alle mascherine, particolarmente indicato per gli ambienti ad alto rischio come i mezzi di trasporto pubblico, negozi e scuole, o in generale qualsiasi spazio chiuso.

(Notizie e testo da varie fonti attendibili rielaborato in redazione)

Be the first to comment on "Le mascherine? Una mascherata!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*