Hot Topics

Gli inventori del Covid secondo Bosè e i siciliani che fuggono dalle siringhe

I super miliardari psicopatici del Forum di Davos“: così Miguel Bosè ha appena definito i “creatori della falsa pandemia“.

Il cantante, attore, fantasista – che aveva denunciato l’ospedale per aver classificato mendacemente ‘morta per Covid’ sua mamma – avvalora la nostra tesi

Il programma di mondializzazione degli iper monopolisti, i cui nomi sono noti a tutti, è anche mera follia. Da qui la definizione di ‘psicopatici’. Il loro programma di monopolizzare il mondo somiglia, visti in profondità, al peccato originale. Anzi coincide con esso: cogliere il frutto e ridurre la molteplicità dei problemi ad un solo atto di dominio.

Frattanto in Sicilia il vaccino perde colpi: c’è il primo caso di un individuo che aveva già ricevuto ambedue le dosi e che si è ammalato di una delle varianti. 

L’ultima notizia è che la Sicilia è adesso l’ultima regione d’Italia, dietro la Basilicata per numero di vaccinati in ragione della popolazione. 

Disperati, funzionari e medici regionali impegnati nell’operazione, si sono lasciati andare ad affermazioni di questo genere: “…fino alla settimana scorsa ci preoccupavamo per la carenza di vaccini. Oggi mancano i soggetti da vaccinare!”

La reazione dei siciliani alla visibile propaganda di un male drammatizzato fino all’estremo, di una pur grave influenza (come ce ne sono state tante, ogni anno con caratteristiche e decorso differente)  spacciata per una Peste del 2000 non può che tornare a loro onore…

Gesse

Be the first to comment on "Gli inventori del Covid secondo Bosè e i siciliani che fuggono dalle siringhe"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*