Hot Topics

Un lokdown ad ogni novembre?

Vaccinare il mondo: una volta, due volte, tre volte. Ma quante se no? vaccinarle ogni anno.Per sempre. Lockdown: idem... Rinunceremo a vivereper paura di morire?Vaccinare il mondo: una volta, due volte, tre volte. Ma quante se no? vaccinarle ogni anno.Per sempre. Lockdown: idem... Rinunceremo a vivereper paura di morire?

La variante delta non è un’influenza perniciosa, ma una normale influenza. Chi prepara un lockdown, anche parziale, con i danni che ne conseguiono, ne comanderà uno ogni anno all’arrivo di ogni nuova influenza?” 

Sarà il corona virus disease, Covid di quell’anno.

Per un attimo su Radio 1 stamane riesce a parlare un esperto – vero ed onesto – che dice la verità nuda e cruda, quella facile: come ‘il re è nudo’. Non ci vuol molto, infatti, a capire… Basta una vita di comune cutura in proposito: che cos’é un’influenza? Una malattia a volte insidiosa da cui nella stragrande maggiranza dei casi si guarisce. Al punto che si dà appountamento alla ‘prossima sttimana’ con disinvoltura. Dura 3 giorni, si dice, da sempre.

E’ per qusto che il virus – sempre lo stesso non special per il Covdi 19 – muta. Per fuggire dal corpo di hi guariscve  grantirsi un’esistnza. Perché i sopravvivenza non può perlarsi non essendo ‘una forma di vita’, ma ‘esistono’ solo all’interno della cellula animal ‘vivente’.

Queste poche parole spiegano molto, tanto, forse tutto sul caso Covid che i governi – per occhiuta rapina e complicità – e i media non hanno mai chiartito o lo hanno fatto raramente e ‘di striscio’. Porprio in modo chje i più, i meno infgormati, i più paurosi, non ne capissero niente o confondessero le poche idee che avevano in testa…

Al di sopra del profitto di chiunque ha interesse a tener vivo il ‘fenomeno Covid’, a partire dall case farmaceutiche per giungere ai virologi ch prima del Covid19 non erano nessuno e sono diventati dei divi, c’è – purtroppo – l’oscuro disegno di colpire la classe media, il germogliare e la crescita della libera iniziativa. E’ ciò che ha portato al ‘miracolo economico, sploso prima negli anni 1930 (il 1936 fu un grande anno) e poi nel 1960 fino al 1990.

Hanno tentato di stroncare tutto, ma non ci sono riuciti che in parte. Viviamo, comunue, nella società del benessere. C’è, per fortuna, qualcosa di fisiologico nella società moderna (mercato, tecnologia crescente) che continua a funzionare, a podurre per tutti. Persino certi espedienti nati per nuocer si ritorcono in parte contro la malevolenza di chi li ha pensati. Non facciamo che scriverlo e …continueremo: vogliono trasformare la società in una massa di poveri – non proprio proletari – in grado di consumare unicamente ciò che è più necessario – da essi prodotto in modo globalizzato: cereali, energia, farmaci e tutto ciò che si possa monopolizzare inclusa la religione. Vedi un culto unico nell’ambito del Nuovo Ordine Mondiale.

Non hanno alcun interesse a sollevare il tenore di vita generale, anzi: i numeri dei consumi indispensabili a livello mondializzato rimangono comunque enormi. I ricavi volano alti oltre una, due, tre gnerazioni di speculatori. Il bravo Miguel Bosè li ha appena definiti: un gruppo di miliardari stupidi e folli. Lo ha fatto sull’onda della rbbna perché l’ospedale aveva dichiarato mentndo ch la mamma, la famosa attrice italiana Lucia Bosè, fosse morta di Covid, mentre era deceduta di morte naturale…

Diffidate di queste tre paroleNuovo ordine mondiale‘: non c’è niente di ordinato e di buono. Viva semmai il disordine – persino il peccato, l’errore e il perdono – il movimento, il confronto, la crescita civile e culturale. Diffidate anche di chi parla di ecumenismo in modo per nulla corrispoindente agli insegnmenti del Gesù dei Vangeli: “Andate per il mondo a convertire tutti, ovunque ci sia una casa (ecumé)”. Convntirli al DFioo unico, quello dei cristiani e dei cattolicinin particolare. Un Dio ‘rivelato’ da Gesù, che non si può confondere con altri sin dal vecchio testamento: “Io sono il Signore Dio tuo non avrai altro dio all’infuori di Me!

Pertanto non esiste un ‘Signore differente’ da confondere o affiancare (ci mancherebbe) a quello di Abramo e poi illustrato e ribadito da Gesù e dal Nuovo Testamento.

Germano Scargiali

Be the first to comment on "Un lokdown ad ogni novembre?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*