Hot Topics

Macron rieletto presidente. Ma la sfida Macron-LePen continua. Secondo round a giugno con le parlamentari

Le Pen Marine

La vittoria di Macron alle presidenziali francesi è certamente una vittoria, ma, se vogliamo, un po’ di Pirro.

Macron, infatti, ha ottenuto molti meno voti del 2017, ha pescato nel bacino elettorale sia di destra sia di sinistra e, soprattutto, si è avvalso del non voto di tanti francesi. Questi i fatti. Nel suo discorso postelettorale ha detto di voler dare risposte anche a chi non lo ha votato. Sarebbe certamente un bene, ma è improbabile che lo farà.

Presto, a giugno, lo attende, infatti, un nuovo appuntamento elettorale: le elezioni per eleggere i rappresentanti al parlamento francese. Le opposizioni che hanno sostenuto Macron alle presidenziali, pur di non far vincere la Le Pen, ora sono concordi nel chiedergli la restituzione del favore, cioè non gli renderanno vita facile se non saranno ascoltate. Il che potrebbe portare alla nascita di un esecutivo debole, non in grado di gestire le numerose emergenze del momento.

La Le Pen potrebbe sfruttare il suo momento magico: il suo partito, il Rassemblement national, è cresciuto notevolmente, consolidandosi come unica grande forza di opposizione del paese, ha sdoganato la destra e, se riuscirà a riunire l’altra destra francese, rappresentata da Eric Zemmour con Reconquete, potrà finalmente imporsi nella politica d’Oltralpe.

Si vedrà. In ogni caso, chi oggi plaude per la vittoria di Macron, che avrebbe così comportato anche la salvezza dell’Europa, fa un ragionamento miope. A salvarsi al momento sono solo le varie poltrone e poltroncine di Bruxelles, che una UE di così basso livello possa dire la sua sulle gravi sfide che oggi scuotono l’Europa è altamente improbabile.    

La UE, infatti, politicamente e diplomaticamente, non conta nulla, come se non bastasse è del tutto appiattita sulle decisioni degli Usa e della Nato. In tal modo, a parlare, al posto della ragione, saranno le armi. Mala tempora currunt.

Lydia Gaziano Scargiali

Be the first to comment on "Macron rieletto presidente. Ma la sfida Macron-LePen continua. Secondo round a giugno con le parlamentari"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*